Seleziona una pagina

PROGETTAZIONE E

Sviluppo web

LAVORIAMO AL MASSIMO LIVELLO NEL VOSTRO
WEB DESIGN SVILUPPO WEB

Siete anche voi tra coloro che pensano che le reti siano ormai storia?

Negli ultimi tempi, molte voci hanno affermato che nell’era della comunicazione, dei social media e della creazione di contenuti, il ruolo di un sito web era al capolinea. Che un’azienda non ha più bisogno di un sito web per raggiungere il suo pubblico di riferimento.

ERRORE 404. Sì, potete raggiungere il vostro pubblico di riferimento attraverso i social media e la pubblicità a pagamento o i Social Ads, ma cosa mostrate dopo? In alcuni casi, a seconda di ciò che state offrendo, è sufficiente una Landing Page (pagina di atterraggio), in cui spiegate al vostro potenziale acquirente su cosa si basa il vostro prodotto con copy, immagini, video, i suoi vantaggi e poi lo inviate a una seconda landing page in cui attraverso una CTA (call to action) lo portate direttamente all’acquisto. Questo comporta un gateway di pagamento e l’automazione della posta. ORA LO È. Questa struttura è destinata a prodotti o servizi specifici e temporanei.

Ma… cosa succede quando si ha un’azienda o un’attività che offre un certo numero di servizi o prodotti? Comunicate con i vostri clienti attraverso i social media o la posta elettronica? NO. Se così fosse, queste aziende potrebbero già pianificare la chiusura. FIDUCIA ZERO.

Un’azienda, un’organizzazione o un e-commerce hanno bisogno di un buon sito web. Essere attraente, facile e accessibile nella sua esperienza d’uso. Con un buon server che ottimizzi la velocità di navigazione e, se possibile, interattivo.

Il vostro sito web dovrebbe essere la versione migliore della vostra azienda o attività.

Il sito web della vostra azienda è la vostra lettera di presentazione. Inutile dire che tutto questo deve essere perfettamente bilanciato con una buona salute dei vostri social network, postando regolarmente e con regolarità. Mantenere il pubblico aggiornato sulla vostra attività e collegato alla vostra azienda. Ma questo è un altro argomento che non ci riguarda in questa sezione…

Il vostro sito web racconta chi siete, cosa fate, come lo fate, da quando, dove, perché, per cosa e perché tutto in modo visivamente accattivante e ordinato. In questi nuovi tempi, l’utente consuma contenuti sempre e ovunque. Ha allenato il suo occhio alla qualità. Sapete cosa trasmette qualcosa che vi piace, è ben strutturato e offre sicurezza e cosa no.

Da parte nostra, continuiamo a difendere la funzione, lo scopo e i risultati di un buon sito web. Per ora e per molto tempo ancora, anche se l’esperienza dell’utente si evolve rapidamente grazie alle nuove tecnologie e all’intelligenza artificiale.

Ecco alcune cose da sapere e da tenere in considerazione quando si avvia il progetto di un nuovo sito web o si rinnova quello già esistente. Tenete presente che i migliori siti web del web devono il loro successo in gran parte al modo in cui sono strutturati e configurati, dal punto di vista dello sviluppo.

SVILUPPO

Un sito web può essere classificato in diversi modi. Per quanto riguarda lo sviluppo, esso si divide principalmente in due parti.

FRONTE

Maggiori informazioni +

È la parte che interagisce con l’utente, sia in termini di immagine che di funzione. È quindi strettamente legata all’esperienza utente (UX) e all’interfaccia utente (UI).

INDIETRO

Maggiori informazioni +

Si tratta della parte a diretto contatto con il server, dove viene applicato il codice di programmazione per creare la struttura. Rimane in secondo piano per quanto riguarda l’accessibilità, l’aggiornamento, i database e le modifiche al sito.

Differenza tra Progettazione e sviluppo

Una volta definiti il frontend e il backend, è più facile distinguere la differenza tra i due concetti. Il web design è legato al frontend, in quanto si occupa di definire l’aspetto estetico del sito web.

A questo punto ci concentriamo su aspetti quali l’immagine, lo schema dei colori, l’aspetto dei contenuti, compresi testi, video, fotografie, icone, pulsanti, menu, barre e altri elementi, con l’obiettivo di rendere il sito facile da capire e da usare.

Il backend, invece, assicura che il codice alla base della struttura sia funzionale e logico. Si occupa anche della gestione dei contenuti e del database del sito web.

Si riferisce alla parte tecnica della costruzione del sito web, in cui ci concentriamo sulla codifica e sulla programmazione del sito utilizzando linguaggi come HTML, CSS, JavaScript e altri. Il suo obiettivo è garantire che il sito risponda correttamente alle interazioni dell’utente e costruire uno stack tecnologico adeguato.

Potreste avere un sito navigabile e utile, ma potrebbe mancare di estetica: ecco perché è così importante che questi due fattori si combinino perfettamente.

Tipi di WEB

IL PROCESSO

1. Definiamo il profilo del progetto

Maggiori informazioni +

Per avviare un sito web, la prima cosa da fare è stabilire le basi di ciò che è necessario; cioè definire l’obiettivo del progetto, a chi si rivolge, cosa è necessario per l’attività o l’azienda, cosa si può fare o consultare, qual è la personalità del marchio che si vuole mostrare, tra gli altri aspetti essenziali.

2. Pianificazione del lavoro

Maggiori informazioni +

In questa fase raccogliamo tutte le informazioni necessarie per definire ogni fase del progetto. Si tratta di ricerche di mercato, analisi dei concorrenti e ricerche sui consumatori. Da qui decidiamo la strategia dei contenuti e la struttura del sito web più adatta allo scopo del progetto.

3. Progettiamo il sito web

Maggiori informazioni +

Questa fase corrisponde all’organizzazione e alla disposizione degli elementi che comporranno ciascuna delle pagine del sito, ovvero il web design. Con la partecipazione del cliente e in accordo con la voce del marchio, è necessario selezionare i colori da utilizzare; la posizione del logo; la favicon; il carattere tipografico per le barre, i titoli, i menu e il testo del corpo; le immagini e i video; la versione mobile e per altri dispositivi; le principali interazioni che il sito avrà.

4. Determiniamo i contenuti

Maggiori informazioni +

È importante definire i contenuti del sito web, considerando gli aspetti SEO per tutto ciò che riguarda i banner, i blocchi informativi e i testi di ogni sezione. Questo lavoro è strettamente legato al punto precedente, in quanto design e contenuto si fondono per renderlo funzionale.

5. Sviluppo del codice

Maggiori informazioni +

Tenendo presente quanto sopra, è ora di tradurlo in un linguaggio di programmazione e in un framework. Partite dal wireframe o dallo schema delle pagine del sito per adattarlo. Questo punto determina anche le funzionalità che il sito avrà, la configurazione SEO, il database, la velocità di caricamento e le prestazioni, il test del codice, la sicurezza informatica e altri aspetti correlati. A questo punto dello sviluppo si lavora sul backend e sul frontend per garantire una funzionalità efficiente, sia per il server che per l’interfaccia e l’interazione di tutti gli elementi che compongono il sito web.

6. Controlliamo e testiamo il funzionamento

Maggiori informazioni +

Oggi si utilizzano diversi elementi per testare il codice. Una volta generata la programmazione, è necessario effettuare una revisione approfondita del funzionamento del sito web, tenendo conto di quanto delineato nel progetto e verificando che i contenuti siano corretti e funzionino correttamente.

7. Carichiamo il sito web

Maggiori informazioni +

Una volta verificata la programmazione del sito e controllati il funzionamento, il design e i contenuti, è il momento di lanciare il sito, cioè di metterlo online.

Carichiamo i file da pubblicare sul server scelto dal cliente. Dopodiché, gli utenti potranno accedere ufficialmente al sito. Se si tratta di un sito web aziendale, è estremamente importante aggiungere un software di analisi per ottenere metriche e rapporti sul comportamento degli utenti, in particolare per le azioni di acquisto, la compilazione di moduli, le chat, ecc.

8. Valutiamo e ottimizziamo

Maggiori informazioni +

Analizziamo le prestazioni del sito web una volta in funzione, verifichiamo le aree di miglioramento e cerchiamo di ottimizzare il più possibile a ogni livello: sia nel backend che nel frontend. Questa valutazione servirà anche a identificare gli aspetti del design o del contenuto che possono essere migliorati.

9. Manutenzione continua

Maggiori informazioni +

È una delle azioni vitali. Se non risolviamo gli errori che possono verificarsi sul sito, è possibile che molti utenti non tornino a causa di una cattiva esperienza di navigazione. Tenere sotto controllo il funzionamento ottimale di tutte le pagine del sito web.

A tal fine, è possibile assumere un servizio di manutenzione o ricevere un piccolo tutorial attraverso il quale è possibile mantenere il controllo del proprio sito web.

IL PROCESSO

1. Definiamo il profilo del progetto

Maggiori informazioni +

Per avviare un sito web, la prima cosa da fare è stabilire le basi di ciò che è necessario; cioè definire l’obiettivo del progetto, a chi si rivolge, cosa è necessario per l’attività o l’azienda, cosa si può fare o consultare, qual è la personalità del marchio che si vuole mostrare, tra gli altri aspetti essenziali.

2. Pianificazione del lavoro

Maggiori informazioni +

In questa fase raccogliamo tutte le informazioni necessarie per definire ogni fase del progetto. Si tratta di ricerche di mercato, analisi dei concorrenti e ricerche sui consumatori. Da qui decidiamo la strategia dei contenuti e la struttura del sito web più adatta allo scopo del progetto.

3. Progettiamo il sito web

Maggiori informazioni +

Questa fase corrisponde all’organizzazione e alla disposizione degli elementi che comporranno ciascuna delle pagine del sito, ovvero il web design. Con la partecipazione del cliente e in accordo con la voce del marchio, è necessario selezionare i colori da utilizzare; la posizione del logo; la favicon; il carattere tipografico per le barre, i titoli, i menu e il testo del corpo; le immagini e i video; la versione mobile e per altri dispositivi; le principali interazioni che il sito avrà.

4. Determiniamo i contenuti

Maggiori informazioni +

È importante definire i contenuti del sito web, considerando gli aspetti SEO per tutto ciò che riguarda i banner, i blocchi informativi e i testi di ogni sezione. Questo lavoro è strettamente legato al punto precedente, in quanto design e contenuto si fondono per renderlo funzionale.

5. Sviluppo del codice

Maggiori informazioni +

Tenendo presente quanto sopra, è ora di tradurlo in un linguaggio di programmazione e in un framework. Partite dal wireframe o dallo schema delle pagine del sito per adattarlo. Questo punto determina anche le funzionalità che il sito avrà, la configurazione SEO, il database, la velocità di caricamento e le prestazioni, il test del codice, la sicurezza informatica e altri aspetti correlati. A questo punto dello sviluppo si lavora sul backend e sul frontend per garantire una funzionalità efficiente, sia per il server che per l’interfaccia e l’interazione di tutti gli elementi che compongono il sito web.

6. Controlliamo e testiamo il funzionamento

Maggiori informazioni +

Oggi si utilizzano diversi elementi per testare il codice. Una volta generata la programmazione, è necessario effettuare una revisione approfondita del funzionamento del sito web, tenendo conto di quanto delineato nel progetto e verificando che i contenuti siano corretti e funzionino correttamente.

7. Carichiamo il sito web

Maggiori informazioni +

Una volta verificata la programmazione del sito e controllati il funzionamento, il design e i contenuti, è il momento di lanciare il sito, cioè di metterlo online.

Carichiamo i file da pubblicare sul server scelto dal cliente. Dopodiché, gli utenti potranno accedere ufficialmente al sito. Se si tratta di un sito web aziendale, è estremamente importante aggiungere un software di analisi per ottenere metriche e rapporti sul comportamento degli utenti, in particolare per le azioni di acquisto, la compilazione di moduli, le chat, ecc.

8. Valutiamo e ottimizziamo

Maggiori informazioni +

Analizziamo le prestazioni del sito web una volta in funzione, verifichiamo le aree di miglioramento e cerchiamo di ottimizzare il più possibile a ogni livello: sia nel backend che nel frontend. Questa valutazione servirà anche a identificare gli aspetti del design o del contenuto che possono essere migliorati.

9. Manutenzione continua

Maggiori informazioni +

È una delle azioni vitali. Se non risolviamo gli errori che possono verificarsi sul sito, è possibile che molti utenti non tornino a causa di una cattiva esperienza di navigazione. Tenere sotto controllo il funzionamento ottimale di tutte le pagine del sito web.

A tal fine, è possibile assumere un servizio di manutenzione o ricevere un piccolo tutorial attraverso il quale è possibile mantenere il controllo del proprio sito web.

Strumenti

Offerte di lavoro

Aiutateci a conoscervi meglio

Ci parli un po' della situazione attuale della sua azienda e di quali sono i suoi obiettivi. Non preoccupatevi, non dovrete pensare troppo. Vi guideremo attraverso un semplice questionario. Vi aspettiamo.

Noi

Siamo un team alla costante ricerca delle ultime tendenze del Digital Marketing per offrirvi il servizio più aggiornato per le vostre esigenze.